Anna Molinari

Blumarine e Blugirl

Anna Molinari
E’ un insospettabile giardino metropolitano, dove le rose profumano con un’intensità tale da cancellare lo smog che contamina l’aria oltre il recinto, il posto in cui prendono vita le creature evanescenti o scintillanti di Anna Molinari.
Il mondo di questa importante stilista italiana, fondatrice insieme al marito Gianpaolo Tarabini dell’etichetta Blumarine, discende da un immaginario fiabesco in cui le stagioni si susseguono con la stessa poesia che accompagna il percorso biologico di ciascuna donna. Le creazioni di Anna Molinari sono dedicate al miracolo della femminilità, talvolta incarnato da una fanciulla in fiore che esala una sensualità proibita, talvolta rappresentato da una femme-fatale che sprigiona seducenti bagliori. La sua produzione, dal 1977 ad oggi, testimonia l’originalità di uno stile profondamente riconoscibile, che l’ha resa celebre in tutto il mondo.

Nel 1980, a soli tre anni dal debutto della linea Blumarine prêt-à-porter, Anna Molinari viene premiata come migliore stilista dell’anno al Modit di Milano, primo tra i numerosissimi riconoscimenti che le verranno conferiti nel corso della sua carriera. Subito dopo il marchio Blumarine comincia a espandersi all’estero, e la crescita diventa presto esponenziale. Alla fine degli anni ’80 l’azienda diventa società per azioni con il nome Blufin e anche i figli Rossella e Gianguido si accingono a collaborare alla gestione. Negli anni successivi la produzione si diversifica e alla linea originale si affianca una linea specificatamente disegnata per le ragazze giovani, Blugirl, in cui l’aspetto romantico convive con il divertimento giocoso. Nel 1995 nasce anche la linea Anna Molinari disegnata dalla figlia Rossella Tarabini.

Fin da bambina decisa a diventare una stilista di successo, Anna Molinari si è affermata grazie al talento ma anche grazie alla personalità sui generis, che ha influenzato tutto il suo percorso creativo. Per Anna Molinari la progettazione dell’abito è come un divertissement stilistico, attraverso cui può esprimere la sua vitalità, la sua spontanea ironia e le sue passioni. L’arte, la musica e i colori della natura entrano nelle sue creazioni attraverso pori sottilissimi e il blu mare si infrange sull’etichetta come una sorta di manifesto programmatico. Le scelte stilistiche ben definite della moda di Anna Molinari si sovrappongono a sfumature spesso impercettibili, in un continuo mix tra emozioni forti e delicate suggestioni.

All’inizio del nuovo millennio i punti vendita Blumarine si espandono in tutte le principali capitali nazionali e internazionali mentre il marchio, che ormai comprende anche profumi, lingerie e accessori, mantiene elevato lo standard qualitativo per la coraggiosa scelta di circoscrivere in Italia l’intera filiera della produzione. Nel 2003 nasce anche Spazio Blu, una sezione specifica che produce abbigliamento per bambine fino ai 16 anni, con le linee Miss Blumarine, Miss Blumarine Jeans e Blumarine Baby.
Rss I mostri sacri della Moda
  • Lo stilista ideatore della linea di scarpe in pvc
    Melissa, noto brand brasiliano famoso per le scarpe in pvc, affida a Karl Lagerfeld la creazione della linea nelle sue forme e colori.
  • Una firma fashion nello sport mondiale
    Saranno firmati Stella McCartney i nuovi completi sportivi 2013 di Adidas.
  • Uno stile unisce con armonia una raffinata eleganza di linee contemporanee a un gusto dolce e romantico, permeato di sottile sensualità.
  • Il fashion designer superstar
    Stilista e direttore artistico di Louis Vuitton, ha fatto accendere i riflettori sulla moda newyorchese.
  • Frankie Xie è un fashion designer, anima del marchio Jefen.
  • La moda sulle ali del dragone
    La stilista cinese ha creato un originalissimo stile sospeso tra Oriente ed Occidente.
  • Il "metalmeccanico" della moda
    Lo stalista spagnolo che lavora a Parigi ha introdotto la musica e materiali insoliti sulle passerelle.
  • Lo stile delle ragazze ribelli
    Un nome emergente nel mondo della moda è quello di Alessia Giacobino, ex architetto di Rimini.
  • La moda pulita e rigorosa in stile tedesco
    Heidemarie Jiline Sander, chiamata semplicemente Jil (Wesselburen, 1943), è una stilista tedesca, conosciuta per il suo stile minimalista.
  • Femminilità ed eleganza al centro delle sue creazioni
    Dalle supermodelle alla fotografia, l'eccentrico stilista tedesco fa sempre parlare di sè.
babele moda - vendita vestiti online
Minigonne - sexy style
stilisti moda
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK

- A +